Skip to main content

Regine Sixt Kinderhilfe ha finanziato l' ampliamento completo delle sale di terapia in collaborazione con Lifegate.

Beit Jala, la città cristiana di Betlemme, rappresenta per molte persone la "porta della vita". Qui si trova Lifegate, il centro di riabilitazione inaugurato nel giugno 2012.

Nell' edificio vi è una scuola materna per 40 bambini con disabilità e un asilo nido in cui si applicano metodi di terapia occupazionale, orale e musicale.

Lifegate supporta i bambini secondo il concetto olistico. Tutti i settori della vita del bambino con disabilità sono supportati. Lifegate consente l' istruzione (luoghi di formazione e luoghi di lavoro), la riabilitazione medica (operazioni e interventi medici) così come la terapia e le cure ausiliarie. Lifegate sta facendo un lavoro pionieristico in questo settore, e non esiste ancora una scuola speciale paragonabile nella regione.



 

 

 

 

In tutti i programmi di sostegno si tiene conto della situazione interna e del coinvolgimento dei genitori. L' aiuto di Lifegate raggiunge il cuore della società. E costruisce ponti tra le persone, perché qui vengono trattati anche i bambini palestinesi.

Il Regine Sixt Kinderhilfe ha finanziato l' estensione completa delle sale di terapia. Abbiamo finanziato l' installazione dei davanzali e delle soglie delle porte, l' installazione dei cavi elettrici, le tubazioni dell' acqua (lavaggi e sistemi di irrigazione a pioggia) e la posa del parquet nel padiglione terapeutico e polifunzionale.

Dal 1° marzo 2013 è possibile effettuare vari trattamenti di fisioterapia, ergoterapia e logopedia.