Skip to main content

Insieme ai maltesi, stiamo ristrutturando e ampliando un centro di assistenza per i bambini Rom e Sinti a Tarnabod.

In un' azione congiunta con l' organizzazione di soccorso maltese, Regine Sixt Children's Aid permette di ampliare il Centro Studentesco per bambini Rom a Tarnabod, Ungheria. L' obiettivo è offrire ai bambini una buona istruzione e allo stesso tempo garantire l' assistenza intensiva.


L' impianto, il cui obiettivo primario è l' integrazione e l' integrazione dei bambini Rom in Ungheria, sostiene circa 150 bambini di diverse fasce di età. Oltre alle lezioni integrative, grande importanza è attribuita al comportamento sociale appropriato. Gli sforzi in tal senso hanno già dato i loro frutti, ad esempio riducendo drasticamente il numero di giovani che abbandonano prematuramente la scuola e promuovendo con successo la formazione fino all' ottenimento del diploma di laurea.

(copy 1436)

Continueremo a costruire su questi successi iniziali e ad espandere il nuovo centro scolastico per offrire un ambiente di apprendimento ancora migliore ai bambini. In questo modo vengono migliorate le opportunità per i bambini socialmente svantaggiati, in modo che possano trovare un lavoro adeguato o essere ammessi all' università. Il progetto di aiuto è realizzato in collaborazione con l' organizzazione Malteser Hilfsdienst eV.

Un villaggio con una triste storia
Tarnabod è un insediamento rom situato a 80 km ad est di Budapest. Grazie al suo programma di integrazione multilivello, il Malteser Hilfsdienst permette alle famiglie senza tetto di ricominciare una nuova vita lì. Molti bambini ricevono cibo quando vengono al centro. Soprattutto in inverno piace soggiornare il più a lungo possibile nelle camere riscaldate. Nel 2008 si sono verificati orribili attacchi da parte di terroristi legali ungheresi a Tarnabod, che hanno preso di mira i cocktail Molotov nelle case abitate. Fortunatamente, tutti gli abitanti sono sopravvissuti. Il nostro lavoro con i bambini e la promozione dell' integrazione a lungo termine è quindi ancora più importante.

Per vedere quanto divertimento e la vita è al centro, con lezioni di canto, ballo, lingua e nuoto, rende chiaro che siamo sulla strada giusta.

Tradizione vive su
Per secoli, Romani e Sinti hanno goduto di una buona posizione sociale in Ungheria. Fu solo nel XIX secolo che ciò cambiò e vennero discriminati, perseguitati ed espulsi dalle loro case. Intorno a questo periodo, la Lovara, un sottogruppo Rom, è emigrata in Ungheria. Molti di loro sono stati deportati nei campi di concentramento durante la seconda guerra mondiale. Molti morirono. E con loro la loro lingua, Lovari. Al Tarnabod School Centre, invece, viene insegnato di nuovo. Fa parte della tradizione culturale rom e ha un posto fisso accanto all' integrazione nell' istruzione per questi bambini.