Skip to main content

Alloggio amabile e sicuro per quasi 200 bambini: l' asilo Lerato in Sud Africa

"Lerato" significa amore. E questo è esattamente il nome del centro diurno fondato da Nancy Letswalo nel 2014 nella città sudafricana di Hammanskraal a nord di Pretoria. La Fondazione Regine Sixt Kinderhilfe sostiene la ricostruzione completa del centro diurno in collaborazione con la Fondazione Cristiana per gli Aiuti Umanitari JAM (Joint Aid Management).



La scuola materna nel comune di Hammanskraal è in fase di ampia riconversione e ampliamento.


(copy 204)

A Lerato, 45 bambini vengono accuditi ogni giorno. Inoltre, il fondatore Nancy e i suoi cinque dipendenti si prendono cura di 150 orfani dopo la scuola. L' asilo nido è costituito da due piccole capanne in ferro ondulato. Questi non sono impermeabili e offrono poca protezione sotto la pioggia. Nelle giornate calde e soleggiate ci sono solo pochi posti ombreggiati disponibili.

Um den Kindern frisches Gemüse anbieten zu können, wurde ein Garten angelegt, der jedoch viel zu klein ist. Vom 3.-10. November 2017 reist in Zusammenarbeit mit der Regine Sixt Kinderhilfe Stiftung ein Team der JAM Stiftung nach Südafrika, um den Umbau vor Ort zu betreuen.

"Gli arredi sembrano ancora fatiscenti - ma grazie all' asciugatura lacrimale, questo cambierà presto".

(copy 219)

Inizialmente, due nuovi edifici saranno costruiti su una stabile fondazione in cemento armato con una società di costruzioni sudafricana e collaboratori locali. In seguito, il team JAM dipingerà l' interno e l' esterno delle case in colori colorati, costruirà un parco giochi con ponteggi rampicanti, amplierà l' orto e pianterà alberi ombrosi.

Arredano le aule e le sale giochi con mobili per bambini, nonché materiale didattico e di gioco. Un' altra parte del progetto dà ai bambini un senso di sicurezza: l' approvvigionamento quotidiano del pasticcio di mais di soia vitale per almeno un anno.

"Gli arredi sembrano ancora fatiscenti - ma grazie all' asciugatura lacrimale, questo cambierà presto".