Skip to main content

In collaborazione con "Ein Herz für Kinder", Regine Sixt Kinderhilfe ha sostenuto la ricostruzione di un asilo e di una scuola dopo il terremoto del gennaio 2010.

Il terremoto del gennaio 2010 ha distrutto completamente la scuola e l' asilo La Garenne. Prima del terremoto, un totale di 290 bambini sono stati accolti in entrambe le istituzioni con l' aiuto di 12 insegnanti, 70 dei quali sono stati uccisi.

Il progetto ha riguardato la ricostruzione della scuola e dell' asilo. Poiché lo Stato non ha fornito alcun sostegno finanziario e i genitori non hanno potuto permettersi le tasse scolastiche mensili, si sono rivolti a "Ein Herz für Kinder" (Cuore per i bambini) e a Regine Sixt Kinderhilfe con la richiesta di sostegno.

Perché il vecchio edificio scolastico è stato danneggiato troppo gravemente, è stato trovato un nuovo domicilio per la ricostruzione di entrambe le strutture. La scuola è stata ricostruita lì. Oltre all' immobile in locazione, alla costruzione di un nuovo padiglione scolastico e di un muro protettivo, gli edifici sono stati dotati di inventario scolastico e materiale didattico.

A partire da aprile 2010, i lavori di costruzione erano già progrediti al punto da poter iniziare i lavori di interior design. In questo momento, 100 bambini hanno visitato di nuovo la scuola.
Un anno dopo, nell' aprile 2011, sia l' asilo che la scuola La Garenne hanno ripreso il loro normale funzionamento. Attualmente sono assistiti 210 bambini.